in

Rai ricorda Hack con il film “Margherita delle stelle”, protagonista Cristiana Capotondi

(Adnkronos) – “Un romanzo di formazione, il percorso di vita di una donna e di una scienziata”. Così Cristiana Capotondi descrive ‘Margherita delle stelle’, il film tv coprodotto da Rai Fiction e Minerva Pictures, che la vede protagonista nei panni dell’astrofisica Margherita Hack, con i genitori interpretati da Cesare Bocci e Sandra Ceccarelli e il marito da Flavio Parenti, diretti dal regista Giulio Base, in onda il 5 marzo su Rai1 in prima serata. 

“Conoscevo la Hack scienziata e divulgatrice, la sua storia non solo professionale ma anche familiare e personale; è vissuta coltivando il valore della libertà, di spirito e di pensiero; e credo che sarebbe potuta essere una grande senatrice a vita – afferma la Capotondi – Questo film è stato per me un autentico viaggio verso le stelle: nella fiction alla giovane Margherita davanti al telescopio le viene chiesto di ‘puntare la stella giusta’, che è anche una metafora adatta alla vita”. 

Osserva a questo proposito l’attrice: “Sicuramente, Margherita Hack ha saputo ‘puntare la stella giusta’, sia come scienziata che come donna. Amo la sua schiettezza e il suo spirito ‘toscanaccio’. E il suo ateismo conclamato non le ha mai tolto il gusto della contemplazione, rifiutando sempre ogni risposta facile e scontata”. 

Cesare Bocci, il padre di Margherita Hack nel film tv, elogia “la sceneggiatura e la regia semplicemente perfetti e un cast davvero unito; sono felice di aver potuto cogliere questa opportunità professionale”. Anche il regista Giulio Base parla di “grande privilegio nel poter raccontare una storia così bella. Era da dodici anni che non lavoravo più a un prodotto per la Rai, sempre impegnato per il cinema; ma questo era un progetto talmente alto, al quale non si poteva dire di no”. 

Maria Pia Ammirati, direttrice di Rai Fiction, confessa: “Dal primo giorno a Viale Mazzini desideravo che si raccontasse una storia come questa, che rientra nelle migliori tradizioni del biopic targato Rai. Non era facile fare un film tv sulla vita di Margherita Hack, una ragazza nata e vissuta in un mondo privo, per scelta, della qualità femminile nell’intelletto e nella scienza, con la donna relegata al ruolo di moglie e madre. Era, più che una donna trasgressiva, una donna libera. ‘Margherita delle stelle’ è il ritratto di una grande donna, che ha fatto la storia dell’astrofisica in Italia e nel mondo: gli italiani le devono moltissimo e le donne ancora di più”. 

(di Enzo Bonaiuto) 

Written by Adnkronos

Galaxy Z Fold 6, svelato il possibile design del prossimo pieghevole Samsung

Musa tv n. 9 del 28 febbraio 2024