in

Processo a prof. religione per abusi sessuali, Garante infanzia Lazio ammessa come parte civile

(Adnkronos) – La dott.ssa Monica Sansoni, Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Lazio, è stata ammessa come parte civile nel processo a carico di Alessandro Frateschi, il 49 enne professore di religione originario di Terracina accusato di abusi sessuale sui minori. Dopo l’udienza preliminare di inizio febbraio, il Tribunale di Latina si è riunito alla presenza della Dott.ssa Monica Sansoni (Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Lazio) e dell’avvocato Nicodemo Gentile. 

“Sono estremamente soddisfatta per essere stata ammessa come parte civile, nonostante il tentativo di estromettermi da parte della difesa”, ha detto la Garante, aggiungendo: “Si tratta di un’inchiesta complicata che, purtroppo, vede protagonisti dei ragazzi minorenni e appena maggiorenni. Un’inchiesta che i ragazzi stanno vivendo con le loro ansie, ma sentendosi pronti a parlare e a fare la loro parte”. 

Anche l’avvocato Gentile si è detto soddisfatto dell’ammissione come parte civile della Garante: “Questa decisione conferma la bontà del lavoro svolto dalla dott.ssa Sansoni. Noi ci faremo trovare sempre pronti per il bene dei ragazzi”. L’udienza si aggiornerà al 7 marzo. 

Written by Adnkronos

Veronica Lario: “Dolore non partecipare alle lauree dei miei figli” – Video

Ambiente, Barbaro: “Rinforzata collaborazione con Norvegia su tutela”