in

Manganellate agli studenti, Vecchioni in lacrime: “Non può succedere”

(Adnkronos) – “Sono cose che non possono succedere”. Roberto Vecchioni in lacrime davanti alle immagini degli scontri di Pisa, con le cariche della polizia contro il corteo pro Palestina composto anche da studenti delle scuole superiori. Vecchioni, ospite fisso di In altre parole su La7, osserva le immagini mandate in onda nel programma condotto da Massimo Gramellini. “Non sono cose da vedere… Si devono vedere, ma sono cose che non possono succedere… Non devono succedere… Noi non siamo così”, dice il cantautore. 

Written by Adnkronos

Trump stravince le primarie in Sud Carolina: “A novembre dirò a Biden ‘sei licenziato'”

Follini: “A coalizioni servono regole, non si litighi sulla politica estera”