in

Alexei Navalny, l’uomo che morì due volte

(Adnkronos) – Reticenze, misteri, accuse e sospetti. La morte a 2.000 chilometri da Mosca, in una colonia penale all’interno del Circolo polare artico, di Alexei Navalny, da 15 anni oppositore di Vladimir Putin, è una drammatica conclusione della sua vicenda umana e politica, una conclusione annunciata. 

Written by Adnkronos

Vasco contro le fake news, smentisce Terrana come nuovo batterista

Schillaci: “Entro il 2024 pronti ad abolire il tetto di spesa per le assunzioni’